Sidesign3D

Il nemico N.1 delle Stampanti 3D

Se ce l’hai in casa non comprare una Stampante 3D!

In tre anni di utilizzo di stampanti 3D ho notato che la maggior parte dei problemi sono dovuti ad una singola causa

E spesso non è possibile risolverla, ma può essere raggirata

Sto parlando dell’umidità!

Il filamento in un ambiente umido tende ad assorbire particelle d’acqua, ecco cosa può succedere

Quando viene riscaldato per essere fuso l’umidità evapora formando bolle d’aria

La stampa quindi risulta molto più fragile e di qualità inferiore

L’acqua può anche rompere le molecole di filamento con l’idrolisi modificandone le proprietà

Il materiale sarà più rigido e fragile e aumenta la probabilità che ostruisca l’hotend

Per asciugare il filamento esistono degli essiccatori, che lo riscaldano per qualche ora asciugandolo

Ma non si può fare affidamento a questo “metodo riparativo”

Per questo le stampanti 3D devono essere messe in luoghi asciutti

E il caso vuole che trasferendomi per l’università ho trovato un appartamento con problemi di umidità

Per non rinunciare alla qualità non potrò più stampare in 3D finché non troverò un’altra sistemazione per le stampanti

Ma…

Non preoccupatevi, cercherò una soluzione e sicuramente non sarà questo ostacolo a fermare la produzione!

E poi continuerò a pubblicare, ho un sacco di idee per post interessanti

Ricordati di seguirmi per non perderli!

Dai un'occhiata agli oggetti Sidesign se ti possono fornire uno spunto!

Non perderti le Novità!

Segui Sidesign sui social!